Acquisizione clientela: come trovare clienti online

acquisizione clientela

 

Acquisizione clientela con metodi tradizionali

Un’azienda nascente, di qualsiasi tipo, che voglia (ovviamente) acquisire clienti e continuare ad acquisirne nel corso tempo, ha a sua disposizione diversi metodi per raggiungere questo scopo.
Quelli tradizionali conservano senz’altro la loro validità: il semplice passa parola, ad esempio, rimane a tutt’oggi un mezzo pubblicitario potentissimo. Pensate a quando un amico ci consiglia un ristorante o uno shampoo: ci fidiamo più della sua parola che di qualunque messaggio promozionale.
Le strategie per acquisire clientela comprendono anche le fiere di settore, che sono occasioni d’aggregazione, di scambio (anche di servizi); la stampa di flyers, biglietti da visita, manifesti pubblicitari. Tutto, se ben sfruttato può concorrere alla buona fama di un’azienda e all’acquisire nuovi clienti.
Qui, vogliamo spendere qualche parola sul concetto di “smarketing”: si tratta di una nuova filosofia aziendale che intende creare una sinergia tra settore sales (vendita) e il settore marketing (pubblicità). Un conflitto tra i due settori infatti, risulta essere controproducente per l’efficienza di un azienda e quindi per l’acquisizione clientela.
I due settori debbono quindi dialogare, sincronizzare i propri obiettivi, con lo scopo di velocizzare i processi ed aumentare le prestazioni della compagnia.

acquisire clienti online

 

Acquisizione clientela tramite Google

Neanche a dirlo, se siamo qui è perché Internet è oramai il terreno più fertile dove lanciare campagne pubblicitarie. Google, per la precisione, è il motore di ricerca più utilizzato (80% circa degli utenti internet su desktop, 95% da mobile): queste cifre rendono bene il concetto che acquisire nuovi clienti con Google può essere semplice (non facile).
Essenzialmente, esistono due maniere per proporre i propri servizi su Google, entrambe efficienti (se ben sfruttate) per trovare clienti online. Vediamole.

Come acquisire nuovi clienti con la Seo (Search Engine Optimization)

La Search Engine Optimization, nel settore del web marketing si definisce “arte”. Consiste infatti nel creare contenuti per siti web ottimizzati in modo tale da venire incontro alle ricerche degli utenti. Studiando infatti quali parole (keywords), o stringhe di parole, definiscono esattamente una ricerca, la risposte di Google diventano sempre più precise e mirate.
Questa metodica richiede del tempo perché il risultato che riguarda i servizi di un azienda compaia in cima alla pagina dei risultati Google. Ma la posizione, se ottenuta in base alla qualità e all’utilità dei contenuti, si mantiene, generando traffico non casuale sul sito web aziendale.

Come acquisire clienti con Google Ads

Simile nei principi alla SEO, anche Google Ads si basa sul principio delle giuste keywords, solo, che in questo caso, utilizzarle comporta un costo per l’inserzionista. Le parole più utilizzate per determinate ricerche sono messe letteralmente all’asta per essere impiegate nelle inserzioni pubblicitarie. Un buon consulente Google Ads deve essere in grado di individuare parole chiave efficienti e non troppo costose. Il sistema Ads si avvale poi del Pay per Click, un sistema che comporta un pagamento da parte dell’inserzionista, solo quando la sua inserzione viene effettivamente cliccata.
I risultati di Google Ads sono gli Annunci che compaiono sulle prime posizioni dei risultati di ricerca, rappresentando un ottimo veicolo per acquisire clienti online.

smarketing

 

 

Acquisizione clientela con i social network

Per trovare clienti su Facebook o su qualsiasi altro social network, si dovrebbe seguire, grosso modo, lo stesso dualismo del marketing Google. In che senso? Una pagina aziendale Facebook, perché acquisisca sempre più fan, fidelizzati nel corso del tempo, deve puntare innanzitutto sui contenuti. Una pagina social aziendale deve essere fonte d’informazione trasversale rispetto ai servizi che offre, in modo da incuriosire e fidelizzare i fan, generando in questo modo traffico sul sito web.
Allo stesso tempo, esistono servizi a pagamento come Facebook Ads, che permettono di creare inserzioni pubblicitarie riguardanti Pagine, prodotti, servizi, seguendo il target di pbblico cui si intende puntare.

Come acquisire clienti con l’email marketing

Le strategie per acquisire nuovi clienti non si fermano certamente a Google o a Facebook. L’email marketing è tuttora uno strumento molto utilizzato per la ricerca clienti e per il mantenimento di clienti fidelizzati.
Differentemente da come avveniva ai suoi esordi, l’email marketing è oramai lungi dal peccare di “spamming”. Il sistema sta infatti conferendo sempre maggiore attenzione alla qualità del contatto col cliente, nonché all’integrazione con altri sistemi di gestione (social media, per esempio). Quanto più l’email marketing cura la parte della “personalizzazione” del messaggio diretto, tanto più raggiunge lo scopo di essere letta e non relegata nella casella “spam”. A questo proposito è possibile eseguire dei test di “gradimento” al fine di comprendere quale genere di messaggio possa essere più gradito ad una selezione di destinatari.
Ancora, l’email marketing risponde senz’altro alla domanda “come fidelizzare i clienti?”. Essa va infatti ad aggiornare direttamente quegli utenti che hanno dimostrato e continuano a dimostrare interesse per i servizi offerti.

 

clienti fidelizzati

La fidelizzazione dei clienti

A parte il vantaggio oggettivo di avere clienti che continuino ad acquistare i servizi di un azienda, per l’azienda stessa mantenere i clienti è matematicamente meno dispendioso che doverne trovare sempre di nuovi. Acquisire un nuovo cliente, secondo le stime, costa sette volte di più di mantenerne uno già esistente.
Esistono maniere molto semplici per fidelizzare i clienti senza essere invasivi. Vediamone qualcuna:

  • Mantenere il cliente acquisito al corrente delle strategie e delle novità in vista per l’azienda e per i servizi offerti.
  • Chiedere dei feedback rispetto ai servizi o ai prodotti acquistati dai clienti. Questo, oltre a rendere partecipe il cliente, permette di ascoltare e rispondere alle esigenze, tutto a vantaggio del proprio business. Un costumer car efficiente, inoltre, consente senz’altro di rispondere a queste necessità.
  • La coerenza, poi, in tempi come i nostri, di concorrenza spietata, è un pilastro per la fiducia dei clienti. Ha sempre funzionato, in tutta la storia del commercio: ma ora che la comunicazione è amplificata, sotto tutti i punti di vista, un eventuale divario tra promesse e servizi effettivamente erogati può determinare il successo aziendale in un soffio.
  • Mantenere uno storico della relazione col cliente è un’altra abitudine di grande utilità. Questo consentirà in futuro di saper rispondere a problematiche ed esigente del cliente con sempre maggiore rapidità.
  • Curare, sostanzialmente, la reciprocità: coltivare la fiducia del cliente, coccolarlo. Può avvenire facendogli regali, aggiornandolo sui prodotti, facendogliene provare in anteprima e così via.

In conclusione, il segreto per acquisire e fidelizzare clienti, dunque, è conferire loro sempre maggiore importanza e partecipazione. Senza questo doppio impegno non si può pensare di far decollare il proprio business, né online, né offline.