Pubblicità Facebook: 4 errori da evitare e come ottenere di più dalle tue campagne

facebook pubblicità

Non riesci a raggiungere i tuoi obiettivi di marketing con la pubblicità su Facebook? Stai facendo uno di questi quattro errori che potrebbero ridurre le performance delle tue campagne su Facebook?

In quest’articolo, parleremo degli errori più comuni e come possono essere evitati.

1.Mancanza di una strategia nella pubblicità Facebook

L’errore più comune che fa un inserzionista medio su Facebook ads è di lanciare campagne senza prevedere una strategia di marketing. Questo succede perché Facebook (per ovvi motivi) non pone alcuna barriera di accesso: chiunque può fare pubblicità su Facebook seguendo pochi passi.

Tuttavia, senza una strategia di marketing adeguata, il rischio è di sprecare risorse implementando campagne che non sono strutturate per raggiungere i risultati desiderati nel più breve tempo possibile. Il resto si chiama fortuna!

Quando approcci alla pubblicità su Facebook, come a qualsiasi altra campagna pubblicitaria, devi predisporre un piano, che una volta implementato, potrà portarti dei risultati concreti.
Quello che bisogna fare è sviluppare una strategia pubblicitaria su Facebook che trasforma un utente da uno sconosciuto ad un utente che compie l’azione da noi desiderata (ad esempio un acquisto) attraverso una serie di campagne pubblicitarie che definiziamo Funnel su Facebook. Ogni campagna veicolerà un contenuto specifico a seconda di quanto l’utente target è lontano dal nostro obiettivo.

A titolo di esempio, ti riporto un approccio strategico che utilizziamo spesso. In questo approccio possiamo contare 3 diverse fasi del funnel adottato: awareness, un remarketing di primo livello (che chiamiamo engagement remarketing) e un remarketing di secondo livello (che chiamiamo website remarketing).

Puoi visitare la pagina del nostro servizio di pubblicità su Facebook per avere un’idea dell’approccio della nostra agenzia su Facebook ads.

2. Campagne Facebook non strutturate

Un’inserzione Facebook è composta da 3 parti: una campagna, almeno un gruppo di inserzioni e almeno un’inserzione.

Uno degli errori più comuni che commette il profano è quello di non strutturare le campagne pubblicitarie Facebook in più gruppi di inserzione e in più inserzioni.

Ma partiamo dal principio e andiamo a distinguere i vari elementi

Cos’è una campagna su Facebook?

La campagna è la base dell’inserzione. A livello di campagna puoi scegliere il tuo obiettivo pubblicitario.

Cos’è un gruppo di inserzioni su Facebook?

Con i gruppi di inserzione potrai creare il pubblico a cui ti rivolgi utilizzando le opzione di targettizzazione di Facebook. Potrai scegliere i luogo, genere, età, interessi, comportamenti online a molto altro. potrai inoltre allocare un budget, imposterai quando far partire l’inserzione e sceglierai dove posizionare le inserzioni.

Un campagna strutturata solitamente ha più gruppi di inserzione, con i quali poter andare a testare pubblici diversi e capire quale pubblico ti permette di raggiungere meglio i tuoi obiettivi di marketing.

gruppo inserzioni facebook

Cos’è un’inserzione su Facebook?

Un’inserzione Facebook è quello che vedono i clienti nella sostanza. A livello di inserzione andrai a selezionare i contenuti visivi (video, immagini, esperienze a schermo intero, moduli di contatto, etc.), il copy dell’inserzione e il pulsante d’invito all’azione (CTA).

Se andiamo a predisporre più di un’inserzione permetteremo all’intelligenza artificiale di Facebook di testare le differenti inserzioni o le combinazioni di visual e copy, nel caso delle inserzioni dinamiche, che vedremo più avanti.

Insomma, per sfruttare a pieno le potenzialità della pubblicità su Facebook strutturare le campagne nel modo corretto è imprescindibile. Nell’articolo Come fare pubblicità su Facebook ti spieghiamo come creare correttamente una campagna su Facebook.

inserzioni facebook ads

3. Funzionalità di ottimizzazione del budget di Facebook ads

Nel 2018 Facebook ha introdotto la CBO (Campaign Budget Optimization) una funzionalità che permette di ottimizzare la distribuzione del budget . In questo caso naturalmente il budget è stabilito a livello di campagne e non di gruppo di annunci.

Come funziona

Il budget è distribuito e gestito dall’algoritmo di Facebook sulla base dell’obiettivo e della strategia di offerta selezionati. Il budget sarà quindi distribuito in tempo reale in modo da massimizzare i risultati continuamente.

Come attivare la funzionalità

Per attivare la funzionalità è facilissimo, come mostrato nell’immagine a seguire. Tuttavia in alcuni casi tale funzionalità potrebbe non tener conto di esigenze di cui l’algoritmo non tiene conto e quindi potreste avere l’esigenza di creare più campagne o disattivare la funzionalità.

ottimizzazione budget facebook ads

4. Pixel e monitoraggio delle conversioni nella Pubblicità Facebook

Uno degli errori più comuni consiste nel non creare e installare il Pixel di Facebook, e non monitorare le conversioni.

Cos’è il pixel di Facebook

Il pixel di Facebook permette di raccogliere dati statistici e misurare l’efficacia della pubblicità Facebook su siti e app altre del social network.

pixel cult adv

Perché usare il pixel

Il pixel ha una serie di vantaggi indiscutibili:

  • misurare i risultati delle campagne pubblicitarie su Facebook;
  • di utilizzare l’intelligenza artificiale di Facebook e quindi mostrare le inserzioni a quegli utenti che hanno più probabilità di raggiungere;
  • sapere cosa guardano le persone quando visitano il tuo sito web o app;
  • creare pubblici personalizzati e simili sulla base delle azioni compiute sul tuo sito o app.

Creare e Installare il pixel di Facebook

Per installare il pixel di Facebook sul proprio sito basterà generare lo script nel business manager e installarlo nella sezione head del proprio sito o farsi aiutare da un plug-in, o ancora meglio dal proprio webmaster.

Per creare il pixel Facebook:

  1. Accedi alla tab Gestione eventi del Business Manager;
  2. Clicca su crea un Pixel
  3. Dai un nome al pixel
  4. Inserisci l’url del sito web in cui andrà ad essere installato il pixel

Per installare il pixel di Facebook puoi:

  • Aggiungere manualmente il codice nell’head del sito internet;
  • Usare un’integrazione (WordPress, Magento, Shopify, Squarespace) che semplifica l’installazione;
  • Inviare una mail con le istruzioni al tuo webmaster o, meglio ancora, ad uno specialista.

Monitorare gli eventi

Per capire se gli utenti raggiungono le azioni desiderate (ad esempio la compilazione di un form per la richiesta di un preventivo) dovrai configurare gli eventi. Tuttavia la configurazione degli eventi, seppur semplificato negli ultimi tempi, è un’operazione che richiede una certa familiarità con la piattaforma e con il codice HTML.

Per queste operazioni vi consigliamo di rivolgervi a un consulente Facebook ads. Non esitate a contattarci per dubbi o quesiti.

monitoraggio eventi facebook