Come creare un piano editoriale per Instagram

piano editoriale instagram

Come pensare in anticipo i contenuti da utilizzare? C’è una strategia alla base? Certamente sì – ma come arrivare ad avere piano editoriale Instagram e un calendario strutturato? Ne parliamo in questo articolo. 

Creare Obiettivi per Instagram 

Un altro account Instagram, anche se perfetto, potrebbe non funzionare per il tuo business. Questo perché per creare il contenuto giusto  dovresti iniziare prima a pensare quali sono i tuoi obiettivi.

Ecco alcuni degli obiettivi più comuni e come si possono raggiungere con un calendario editoriale Instagram:

  • Aumentare il tuo pubblico: posta contenuti avvincenti con diversi hashtag che possano aiutarti ad espandere il numero di utenti raggiunti e guadagnare qualche follower;
  • Creare una community: impara a conoscere la tua target audience e posta contenuti che possano farti guadagnare la loro fiducia e che siano “genuini”;
  • Aumentare il coinvolgimento: fai domande, ispira i tuoi follower e invitali a interagire per avere più commenti e like;
  • Portare più traffico al tuo sito web: creare content che suscitino interesse e incoraggino i tuoi follower a cliccare sul link nella biografia o che facciano fare “swipe up” nelle tue storie;
  • Generare più vendite: aggiungi un link shopping o prepara Instagram Shop per il tuo account così da poter promuovere i tuoi prodotti nei post e nelle storie. 

Rivedi il tuo Calendario Editoriale Instagram

Ora che conosci i tuoi obiettivi su Instagram, la domanda è: cosa postare per raggiungerli? Utilizza il tuo calendario aziendale come un framework e prendi nota di eventi quali: 

  • Lancio di nuovi prodotti o servizi
  • Eventi online e offline
  • Saldi stagionali e sconti
  • Festività 
  • Nuovi contenuti come articoli, eBook o case studies

Riporta questi eventi nel tuo piano editoriale Instagram e fai un brainstorming di contenuti orientati all’obiettivo per le tue iniziative di marketing. Fai attenzione a lasciare più tempo per gli eventi più importanti, in modo da poter pensare a più di un contenuto. Un lancio di prodotto potrebbe richiedere maggior tempo di un singolo post. 

Quali contenuti? Nel caso di un case studies, ad esempio, potresti usare un mix di statistiche e immagini che catturino l’occhio dell’utente e che lo spingano a fare swipe up per saperne di più. 

Decidere l’argomento dei contenuti per il tuo calendario editoriale Instagram

Le tue iniziative di marketing potrebbero essere contenute in molte dei tuoi post Instagram; tuttavia è importante ricordare che non tutti necessitano un focus sugli eventi, prodotti o vendite. I tuoi follower potrebbero stancarsi. 

Quindi, come riempire il resto del tuo piano editoriale Instagram? 

Scegli qualche argomento correlato al tuo business. Quindi, segnalo anche sul tuo calendario Instagram, scegliendo diversi tipi di contenuti nella settimana o nel mese. 

Alcuni esempi: 

  • Testimonial che offrono “social proof” e che mostrino quanto i tuoi clienti amino il tuo brand
  • Post educativi, che insegnino alla tua audience qualcosa di nuovo
  • Content dietro le quinte, che aiutino i follower a conoscere meglio il tuo business 
  • Post con “fill-in-the-blank” che incoraggino i follower a interagire con il tuo contenuto
  • Frasi o citazioni aspirazionali

Impara a conoscere la tua audience

Anche se la tua pagina Instagram dovrebbe riguardare interamente il tuo business, la tua audience e i tuoi follower sono i veri protagonisti dei tuoi contenuti. Dopotutto, vuoi che il tuo contenuto parli ad essi,  li incoraggi a interagire: salvarli, fare clic su di essi e infine che li porti a una conversion. 

Quindi, come creare contenuti che la tua audience vuole vedere? 

Inizia a conoscerli. Apri Instagram Insight all’interno dell’app o del tuo Facebook Business Manager e naviga all’interno dell’Audience Analytics. Qui puoi vedere quali sono i range di età, genere e località, oltre ad altre statistiche che possono aiutarti a creare contenuti più rilevanti.

All’interno dell’app Instagram puoi ottenere uno sguardo ravvicinato della tua audience. Cerca gli utenti che interagiscono di più con i tuoi contenuti oppure scrolla all’interno della lista e clicca su qualcuno di essi. 

Leggi le loro biografie e cerca di capire chi sta seguendo il tuo brand. Sono business o clienti? Fanno lavori simili o sono nello stesso settore? Sono genitori o sigle? Nel loro profilo utilizzano emoji? Puoi utilizzare tutto ciò che trovi per creare contenuti che la tua audience adorerà. 

Chiarifica lo Stile Visuale del tuo Brand su Instagram 

In quanto publisher di video e foto, Instagram è un app molto visuale, che cattura l’occhio in primo luogo per le immagini. È essenziale quindi sviluppare uno stili che catturi il tuo brand e sia al tempo stesso “appealing” per la tua audience.  

Per Instagram aesthetic intendiamo come appaiono i tuoi post e anche il tuo feed. Programma i tuoi post intenzionalmente per creare un’estetica visiva interessante. 

Ecco qualche elemento da non dimenticare: 

  • Colori: quale schema o pattern di colori è meglio per il tuo brand? I post dovrebbero includere i colori del tuo logo o che utilizzi nel tuo business? 
  • Griglia: i tuoi post all’interno di Instagram saranno solitari o preferisci inserire post che si incastrino perfettamente in una griglia con diversi temi?
  • Testo: i tuoi post dovrebbero includere solo immagini o anche testi sovrapposti? 
  • Templates:  preferisci post sempre originali o vorresti utilizzare diversi template a seconda delle categorie di post?

Crea o aggiorna la tua Guida di Stile su Instagram

Lo stile del tuo brand va oltre le sole immagini. È anche importante capire come le frasi o i testi dovrebbero essere. Naturalmente anche le instagram caption dovrebbero utilizzare il tono di voce del tuo Brand ma anche tono che i tuoi follower possano trovare familiare. 

Ecco quali dritte dovrebbe contenere la tua guida di Stile su Instagram: 

  • Stile: cosa comunichi alla tua audience? Fai affermazioni o domande? Utilizzi specifiche parole, frasi, abbreviazioni o uno slang particolare?
  • Tono: come ti rivolgi ai tuoi follower? Usi un tono di voce amichevole, autoritario, impertinente, o altro? 
  • Formattazione: la tua frase è inserita in un unico blocco di testo? O utilizzi le interruzioni per le frasi e i testi più lunghi? Utilizzi qualche Font Instagram particolare?
  • Emoji: il tuo brand è pro o anti-emoji? Ci sono emoji che vuoi includere in ogni post o altre che vuoi escludere completamente?

Utilizza diversi tipologie di contenuti nel tuo piano editoriale

Instagram cominciò a diffondersi come piattaforma social basata esclusivamente sulle foto, ma oggi offre diverse opzioni per dimostrare la tua creatività e fantasia. Potrai raggiungere un maggiore coinvolgimento pubblicando un set più esteso di media, quindi di tipologie di post, su Instagram. Fai spazio nel tuo piano editoriale a più tipologie di contenuti possibile, che includono:

Foto

Le foto sono ottime per mostrare prodotti, condividere frasi aspirazionali o a “educare” i follower. 

Video

Quando vuoi mostrare i tuoi prodotti, il tuo team o il tuo business in azione, i video sono un’ottima soluzione. Instagram supporta i video nel classico formato quadrato, ma anche panoramiche e video verticali a partire dai 2 minuti di durata.

Reels

Se hai in mente qualcosa di più corto, crea un reel instagram, fino ai 60 secondi, che possono includere più clip in sequenza. 

IGTV

Se al contrario hai molto da mostrare, puoi considerare IGTV. Qui puoi postare video fino a 60 minuti. Questi video sono l’ideale per Serie tv e podcast. Qui puoi anche pubblicare le tue dirette una volta terminate, se molto lunghe.

Shopping

Se possiedi un ecommerce, puoi utilizzare i tool di Instagram Shopping per vendere sin dai tuoi post all’interno dell’app.

Storie 

Quando desideri condividere qualcosa sul momento, le storie sono una scelta intelligente. Anche se le storie tipicamente hanno una vita di sole 24 ore, puoi salvarle nelle storie in evidenza, così potranno apparire nel tuo profilo in modo permanente.

User-Generated Content (UGC)

Ne abbiamo parlato in questo articolo. I tuoi utenti e follower creano fantastici contenuti che includono anche il tuo Brand? Condividere contenuti generati dagli utenti, dando credito a colui o colei che l’ha creato può dare ancora di più l’idea di contenuti genuini sulla tua pagina Instagram.

Scrivere su Instagram 

Tecnicamente, potresti postare i contenuti Instagram senza scrivere niente, senza caption. Ma perchè buttare via l’opportunità di affermare qualcosa, fare domande o incoraggiare la tua audience a fare qualcosa?

Per pensare al copy ideale dei tuoi post Instagram, devi capire qual è il punto dei tuoi post. Vuoi condividere un consiglio, offrire uno sguardo dietro le quinte o spiegare ai tuoi follower come si utilizzano i tuoi prodotti? 

Usa la tua guida di stile per capire il tono di voce, il linguaggio e il formato giusto. Inoltre, considera se una call to action (CTA) possa migliorare i tuoi post o generare risultati migliori. Ecco alcuni esempi di CTA: 

  • Clicca sul link in bio
  • Dicci cosa ne pensi
  • Fai swipe up per saperne di più

Non esiste una lunghezza perfetta per un post Instagram. Cosa dici e come lo dici dipende dal tuo brand e dai tuoi follower. Sperimenta per capire cosa funziona meglio con il tuo Target. 

In qualche caso, caption più corte sono perfette per i contenuti ma altre volte potrebbe essere necessario un testo più lungo ad esempio, aggiungendo caratteristiche del prodotto.

Post calendario editoriale Instagram

Aggiungi Hashtag ai tuoi Post Instagram

Prima di pubblicare il tuo contenuto Instagram, aggiungi l’ultimo pezzo del puzzle: gli hashtag.

Aggiungendoli puoi aumentare la reach (copertura) dei tuoi post, il che significa che potresti aumentare la tua audience e ottenere più engagement.

I post di instagram supportano fino a 30 hashtag, mentre le storie fino a 10. Quanti dovresti aggiungerne? Testa differenti numeri per capire quando ottieni i maggiori risultati. L’importante, tuttavia, è utilizzare il giusto mix: 

  • Hashtag del brand: include il nome dell’azienda o lo slogan. 
  • Hashtag della campagna: include una frase relativa alla campagna di marketing. 
  • Hashtag della festa o ricorrenza: per evidenziare feste o ricorrenze particolari;
  • Hashtag contenenti frasi o keyword: per descrivere il contenuto del post; 
  • Hashtag locali: per specificare dove lavora la tua azienda o dove effettui il servizio; 
  • Hashtag virali: termini popolari per espandere la reach sempre di più. 

Puoi utilizzare gli hashtag nel testo, nei commenti o in entrambi. 

Programma i contenuti in anticipo

Programmando i post in anticipo è l’ideale perchè potrai: 

  • Condividere i post nel momento migliore: posti sempre a metà giornata perché è il momento più conveniente? Programmando i post puoi essere sicuro di pubblicare quando la tua audience è online e attiva. In questo modo puoi indirizzare più coinvolgimento e avere risultati migliori;
  • Ridurre la distrazione: prendere tempo per postare su Instagram può distrarti, sia che sia durante il giorno o nel weekend; programmare il tuo contenuto ti aiuterà a focalizzarti per ottenere di più in poco tempo. 

Puoi trovare il momento migliore per pubblicare dagli Instagram Insight: alla fine della pagina troverai un grafico a torta dove sono indicati il giorno e l’ora in cui i tuoi follower sono più attivi.

Per programmare al meglio il tuo calendario editoriale, puoi utilizzare il Creator Studio offerto da Facebook gratuitamente, un cui puoi pubblicare sia sul tuo profilo Instagram che sul profilo Facebook. 

instagram calendar

Misura i Risultati e Ottimizza i tuoi contenuti Instagram

Una volta implementato il tuo piano editoriale Instagram, guarda attentamente i risultati. In questo modo puoi assicurarti che i tuoi sforzi siano ripagati oppure aggiustare il tuo approccio, se necessario.

Quali risultati sono quelli che dovresti controllare? Riguarda i tuoi obiettivi e identifica le metriche corrispondenti. Ecco alcune delle più comuni metriche Instagram da seguire:

  • Likes
  • Commenti
  • Condivisioni
  • Post salvati
  • Reach
  • Impression

Puoi accedere agli Instagram analytics:

  • Dall’app: guarda i post che hanno performato meglio e le interazioni con i contenuti per capire quali sono i più coinvolgenti per la tua audience. Puoi anche verificare reach, impression, visite al profilo e al sito web per avere una panoramica migliore. 
  • Da Facebook Business Suite: in “post e storie” puoi vedere le prestazioni dei tuoi post sia su Instagram che su Facebook. Il tuo contenuto ha performato come volevi? Prendi spunto da quelli che hanno ottenuto le migliori performance per programmarne di simili, ma non esitare a sperimentare per trovare ciò che funziona meglio al progredire degli obiettivi. 

Conclusione

I social media della tua azienda non devono essere pensati  giorno per giorno. Con un po’ di preparazione puoi creare un piano editoriale instagram che affini l’immagine del tuo brand, costruisca una community partecipe e coinvolta, e ti faccia raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.